finalit - bisogno di grafologia - formazione - corso triennale - forum - lettera aperta - servizi - domande - iscrizione - contatti

Conferenza introduttiva alla grafologia oggettiva

Moderatori: guido, paola appetito, antonella zauli

Conferenza introduttiva alla grafologia oggettiva

Messaggiodi guido il 27 mar 2014, 12:17

Cari colleghi,

forse potrebbe farvi piacere consultare viewtopic.php?f=39&t=1994, si tratta di un breve articolo, pensato per essere pubblicato su una rivista svizzera, in cui rendo noti i risultati di una ricerca effettuata su circa 600 grafie di suicidi, provenienti da più Paesi.

In questo articolo, peraltro, espongo in rapida sintesi i concetti base di quella che si potrebbe definire una grafologia oggettiva (che non sostituisce i metodi, né indebolisce il loro valore e la loro funzione). Questa grafologia sa formulare un sapere grafologico completamente autonomo da altri saperi.

Tale grafologia, inoltre, ha un proprio metodo, definito relazione logica consequenziale (peraltro, integra le normali procedure della perizia grafologica), in base al quale sa restituire senso ad ogni millimetro della scrittura. Sinora sono stati individuati innumerevoli indici grafici che individuano nuclei di sofferenza – su base di traumi, condizionanti – che talora lo scrivente non confessa a nessuno. Al proposito, è stato anche individuato un metodo (da testare meglio, ad onore del vero), anch'esso pubblicato nelle sue linee essenziali nell'articolo di cui sopra, per consentire allo scrivente di diventare un educatore della propria scrittura, con diluizione e talora con elisione dei nuclei sofferenti.


Si tratta di un processo di edificazione in divenire, in cui ogni collega – se lo vorrà – potrà dare il proprio contributo, in termini di studio, ricerca e di elaborazione.

Si tratta di sottoporre a verifica la seguente ipotesi: la grafia rivela tutto ciò che ha avuto senso per lo scrivente, sotto forma di fotografia simbolizzata, dal momento della sua nascita sino alla fine dei suoi giorni, tranne l'infinito che ancora non comprendiamo.


Per coloro che ne vorranno sapere di più, è organizzata una conferenza per il giorno 10 aprile, 2014, dalle ore 18 alle ore 20.

Si potrà partecipare alla conferenza in due modi: 1) In aula, presso la sede romana di Filografia (Piazzale Clodio n. 22, angolo di Via della Giuliana), oppure dalla propria casa, in video conferenza.

Per la prenotazione, scrivere a segreteria@filografia.it.

Guido Angeloni
guido
 
Messaggi: 1193
Iscritto il: 17 mar 2008, 11:04

Torna a Approfondimenti (lavori, analisi, grafie)

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron